Assicurazione condominio obbligatoria 2012

Il 20 novembre dello scorso anno è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la norma “Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici”, nota nell’immaginario collettivo come assicurazione condominio obbligatoria 2012 che è diventata operativa a partire dal 18 giugno 2013.


 

Quali sono le novità? In estrema sintesi, c’è l’obbligo di copertura assicurativa per tutti gli amministratori di condominio. Nello specifico, l’intento della riforma assicurazione condominio obbligatoria 2012 è quello di definire in maniera ancora più trasparente il profilo dell’amministratore di condominio, nell’interesse dei condomini.


Prima di vedere nel dettaglio tutte le novità relative alla riforma sull’assicurazione rc condominio obbligatoria, è opportuno precisare che i condomini, se di numero superiore ad 8, sono tenuti a nominare obbligatoriamente un amministratore, il cui incarico ha una durata biennale. Il rinnovo è automatico, eccezion fatta per eventuali disposizioni stabilite dall’assemblea condominiale.

l'assicurazione per il condominio è obbligatoria con un decreto varato nel 2012

Quali sono i requisiti minimi per ricoprire l’incarico di amministratore di condominio?

  • Godimento dei diritti Civili;

  • Nessuna condanna per delitti contro il patrimonio e contro la pubblica amministrazione;

  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado;

  • Nella circostanza in cui l’amministratore non avesse ricoperto questo ruolo per almeno un anno negli ultimi tre, deve seguire un corso di aggiornamento.


Sempre in riferimento alla tematica assicurazione condominio obbligo, il rendiconto va redatto entro 180 giorni.


Passiamo ora alle novità della riforma nota come assicurazione condominio obbligatoria 2012. Ai fini del corretto svolgimento del suo ruolo e di una trasparente gestione finanziaria, l’amministratore, subito dopo la sua nomina o una volta che gli è stato rinnovato l’incarico, deve aprire un conto corrente intestato al condominio, in modo da far transitare tutte le entrate e le uscite condominiali.


Cosa occorre specificare? In riferimento alla polizza condominio obbligo, bisogna specificare: i dati anagrafici, i dati fiscali, incluso il compenso ed i dati inerenti alla polizza professionale stipulata che deve, però, coprire i rischi gestionali con massimale non inferiore all’ultimo bilancio. Si tenga presente che tutti i condomini possono avere accesso al conto.

 

Per quanto riguarda il bilancio d’esercizio, occorre sempre integrarlo con lo stato patrimoniale. La documentazione va archiviata per almeno 10 anni.

Per quanto riguarda la convocazione all’assemblea condominiale, è compito dell’amministratore informare i condomini tramite raccomandata, e-mail, fax o consegna a mano. La norma nota come assicurazione condominio obbligatoria 2012 ammette gli animali domestici (rimossi i divieti) e definisce ciò che è sufficiente per rimuovere le barriere architettoniche: 50% + 1 dei presenti ed 1/3 dei millesimi.

 

In riferimento agli impianti di ricezione, i condomini sono liberi di installarli per fruire di contenuti televisivi esclusivi.

Capitolo Sanzioni Pecuniarie: fino a 200 euro a fronte di una violazione del regolamento.

 

Ma, l’importo sale a 800 euro per i recidivi.

L’assicurazione condominio 2012 introduce anche novità attinenti ad internet: al fine di gestire al meglio tutte le attività condominiali, i condomini possono crearsi un sito web.

 

Chiedi maggiori informazioni sulle soluzioni per assicurazione condominio

Compila il modulo con i tuoi dati per ricevere dettagli ed aggiornamenti.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dati come previsto da informativa privacy

 
Accetto
 
Non accetto