I condomini in Italia tra numeri e nuova normativa

I condomini in Italia sono circa 1 milione e rappresentano 1/10 del totale degli edifici presenti sul suolo italiano.

 

Cosa intendiamo con il termine condominio?

Un condominio è un edificio composto da più unità immobiliari che hanno tra loro spazi comuni, con annessa gestione di questi spazi. Il condominio è sostituto di imposta e rappresenta un soggetto giuridico, tanto da avere un codice fiscale univoco.

 

Ecco come ricavare il codice fiscale del tuo condominio


I condomini sono presenti soprattutto nelle grandi città. Sono assoggettate regole condominiali anche alcune abitazioni in corti (tipiche del nord Italia). Il numero di unità immobiliari che fanno parte di complessi condominiali sono numerosissimi (si stima 27 milioni solo nelle grandi città) e per questo motivo ogni aggiornamento normativo in questo settore ha un impatto importante sulla popolazione italiana.

 

In tal senso la nuova disciplina relativa al codice del condominio, inserita con la legge 220/2012 relativa alle "Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici" e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17/12/2012 ed entrata in vigore il 18 giugno 2013 ha toccato diversi aspetti della vita condominiale.

 

Distribuzione territoriale dei condomini in Italia

 

La Lombardia guida la classifica sia per quanto riguarda gli edifici che il numero di abitazioni in condominio, rispettivamente con il 17% e 18,3% del totale. Lazio, Emilia Romagna, Campania, Piemonte e Veneto seguono la Lombardia.

 

La situazione osservando lo stato di mantenimento ed efficienza energetica è particolarmente preoccupante: infatti l'82% del totale dei condomini è stato costruito prima della Legge 10/1991 primo intervento del legislatore in tema di efficienza energetica.

 

L'amministratore di condomino come veicolo per il cambiamento

In un quadro di questo tipo è fondamentale che chi coordina, organizza, governa e tutela la corretta convivenza condominiale, ovvero l'amministratore di condominio, sia lucido e preparato su quali interventi siano necessari per aumentare il grado di efficienza e sostenibilità dei condomini gestiti.

 

Gli amministratori di condominio in Italia sono stimati in circa 60.000, di cui 25.000 professionisti. Gestiscono il 60% del parco condomini italiano.

Oltre all'efficienze un altro grande tema su cui dovrebbe vigilare l'amministratore di condominio è il tema della sicurezza, sia preventiva che qualora succeda l'evento indesiderato. Un'adeguata assicurazione per il condominio è fondamentale ma non basta. E' necessario formare ed informare i condòmini sui rischi correlati alla vita condominiale.

 

Una corretta e sana gestione del condominio parte infatti dal buon comportamento di chi lo abita o lo frequenta saltuariamente. Il condominio è infatti un bene comune e che grava nei costi su tutti i proprietari. Eppure troppo spesso capita di sentire di avvenimenti poco ortodossi (per non dire scellerati) che coinvolgono amministratori e condomini.

E' utile e necessario che ognuno faccia la sua parte.

 

La normativa è solo una linea guida

La rivoluzione normativa che ha riguardato il condominio rappresenta esclusivamente una linea guida: la partecipazione attiva e il desiderio del bene comune delle persone che abitano il condominio è fondamentale per perseguire una convivenza pacifica e costruttiva all'interno delle mure condominiali.

Nel dettaglio la normativa ha toccato diversi temi: all'interno del nostro blog puoi trovare diversi articoli di approfondimento sul tema della Riforma del Condominio.

Chiedi maggiori informazioni sulle soluzioni per assicurazione condominio

Compila il modulo con i tuoi dati per ricevere dettagli ed aggiornamenti.

Compilando il modulo acconsenti al trattamento dati come previsto da informativa privacy

 
Accetto
 
Non accetto