Giardino e cortile: definizione e spese

Come ripartire le spese per giardino e cortile?

 

Nell'ambito condominiale, il più delle volte le controversie nascono per motivi legati agli spazi comuni, vale a dire quelle aree di condominio condivise da tutti i condomini. La maggior parte delle discussioni riguardano, nello specifico, l'uso e le spese sostenute per la manutenzione di questi spazi. Tra le aree comuni, nell'ambito condominiale, rientrano anche quelle riguardanti i giardini e i cortili, tra le quali, però, occorre fare una doverosa distinzione proprio per stabilire equamente la suddivisione delle rispettive spese di manutenzione.

Per quanto riguarda il giardino – anche se può diventarlo in base al regolamento condominiale o in relazione agli atti d'acquisto – non si tratta di uno spazio necessariamente usufruibile da tutti i condomini in quanto pertinente a una specifica unità abitativa. La funzione del giardino è sostanzialmente ornamentale e riguarda l'abbellimento delle unità abitative essendo anche capace di fornire loro un aumento di valore dal punto di vista estetico. 

Il cortile, per contro, è per definizione uno spazio che appartiene a tutti i condomini e rientra, quindi, nell'interesse comune. Esso è utile a creare uno spazio di luce e di aria necessario per rendere più vivibile l'ambiente, fornendo anche un consistente spazio di disimpegno per il movimento delle persone, e rappresentando un luogo funzionale alla sosta delle autovetture e al loro utilizzo in casi di carico e scarico di merci. Le spese relative alla manutenzione di giardino e cortile, dunque, sono da quantificare tenendo bene in considerazione questa fondamentale distinzione. 

Nel caso del giardino, la questione riguarda chi ne ha l'effettiva disponibilità: se, ad esempio, un giardino è adiacente ad un appartamento situato al pian terreno che ne ha completa ed esclusiva disponibilità, a sostenerne le spese di manutenzione e/o riparazione saranno i proprietari di quell'appartamento. Se, invece, il giardino è disponibile per tutti i condomini, le spese verranno ripartite in base alle quote millesimali. 

Per quanto concerne le spese relative alla manutenzione del cortile, nello specifico – essendo uno spazio usufruibile da tutti i condomini – queste devono essere imputate a ciascun condomino sulla base delle quote millesimali. 

Chiedi maggiori informazioni sulle soluzioni per assicurazione condominio

Compila il modulo con i tuoi dati per ricevere dettagli ed aggiornamenti.


Lette le Condizioni d'uso e l’Informativa privacy dichiaro:

di aver acquisito su supporto durevole la documentazione informativa di legge.*

di acconsentire al trattamento dei miei dati per l’invio, da parte di Stone Insurance Broker srl, di comunicazioni commerciali relative a prodotti e servizi di Stone Insurance Broker srl o di terzi, e per lo svolgimento di ricerche di mercato, via email, sms o posta, come descritto al punto 2 (c) della informativa

di acconsentire alla cessione dei miei dati personali, da parte di Stone Insurance Broker srl, a soggetti che operano nelle seguenti categorie merceologiche: assicurazioni, intermediazione assicurativa, abbigliamento, arredamento, attrezzature e macchine per ufficio, automotive, editoria, elettronica, formazione, immobiliare, impiantistica, beni di largo consumo, orologeria e articoli di lusso, promozione turistica, servizi alle imprese, servizi internet e informatica, telefonia fissa e mobile, per finalità di marketing degli stessi, come descritto al punto 2 (d) della informativa.

Tags
preventivo creditori spese condominiali condomini morosi regolamento condominiale conduttore lastrico solare usucapione parcheggio delibera assemblea installazione antenne potere assemblea usufruttuario polizza online assicurazione online condominio assicurazione polizze mediazione

Contatti

Stone Insurance Broker srl.
via Fortezza, 2 - 20126 - Milano (MI)

Tel. 0362 1900813 info@assicurazionecondominio.com
info.sibroker@pec.it